Con la GLI di coniGLIo: il nuovo romanzo di Anna Santoni

547787_101902813324455_461923823_n22

Con la GLI di coniGLIo: il nuovo romanzo di Anna Santoni

di Fondazione Dominato Leonense

8 ottobre 2014

 

Un nuovo appuntamento con la cultura sta per scaldare il salotto letterario della Biblioteca Richeriana del Dominato Leonense. Domenica 19 ottobre alle ore 20.30 in Villa Badia a Leno, l’autrice lenese Anna Maria Boselli Santoni presenterà il suo ultimo romanzo di “Con la GLI di coniGLIo”. In questo lavoro, l’autrice offre riflessioni sulla scuola che diventano lo specchio della vita della protagonista.

Copertina GLI Coniglio sitoAnna Maria, come è nata l’idea di questo libro?
L’idea è maturata in me da un vero e proprio assalto di ricordi belli e struggenti. Ma, accanto, sono riemersi anche ricordi dolorosi ormai sprofondati nell’inconscio. Tutti appartengono alla mia vita di donna e di maestra; così ho voluto accoglierli con amore per fare pace con il mio spirito scontento.

Che cosa racconti in “Con la GLI di coniGLIo”?
Racconta della vita di Mira, una madre chioccia. E una maestra chioccia. Chioccia a casa e chioccia a scuola, e, come scrivo nel preambolo, non se ne vergogna affatto. Nel romanzo parlo di tante cose, di fatti veramente accaduti, di gioie e di sofferenze. Tuttavia, non essendo il mio lavoro una biografia, come autrice ho voluto condurre liberamente la storia, puntando i riflettori accesi su alcuni personaggi, o spegnendone il fascio di luce su altri, a seconda dei miei sentimenti più umani, sempre improntati all’amore e al rispetto. Ho usato tecniche narrative semplici nell’intento di poter raggiungere qualsiasi tipo di lettore e di farlo un po’ innamorare, se possibile, della lettura e anche della scuola.

Quali sono le tematiche che affronti nel libro?
Confesso subito che mentre scrivevo questa storia ho spesso pianto, in una solitudine struggente, e il perché verrà scoperto leggendo il romanzo.
La scuola è stata il mio grande amore in assoluto e di questo e solo di questo ho voluto parlare; il mio intento è stato solo quello di liberare i ricordi, e di condividerli coi lettori più attenti. Nulla da insegnare a nessuno, ma testimoniare un amore vero, sì! Così vanno lette le pagine dove tratto della dislessia o di alcuni altri disturbi dell’apprendimento. I tempi in cui è ambientata la storia che narro non erano ancora maturi per il recupero di tali disturbi: infatti non si trovavano testi in lingua italiana che potessero aiutare gli insegnanti a comprendere e a risolvere questo grosso problema ed io lo vivevo con un inarrestabile bisogno di ricercare e di trovare soluzioni.

Perché il titolo “Con la GLI di coniGLIo”?
Il vero motivo è nascosto nel mio essere… un po’ birichina. Posso rivelare che è molto legato all’uso dei cartelloni dell’alfabetiere murale, indispensabile nel primo ciclo elementare per l’apprendimento della lettura e della scrittura. Naturalmente, leggendo il romanzo si può capire.

Siete dunque invitati alla scoperta di questo romanzo, con i suoi protagonisti, la loro vita e tutte le emozioni che solo un racconto appassionato è capace di dare.
L’ingresso è libero.

______________________________________

10711004_321565521358182_5765807423940646735_nAnna Maria Boselli Santoni è nata e vive a Leno, in Provincia di Brescia. Maestra e teologo laico, compie frequenti viaggi tra Germania e Svizzera, ama scrivere, dipingere e studiare. Passioni, queste, che coltiva da sempre e che oggi attraverso opere edite condivide con il pubblico.

Ha pubblicato raccolte di poesie, romanzi brevi, raccolte di riflessione: Spegni il motore, ascolta! (2011), Dolce Granata un fascio di rose (2012), Il viaggio e il ricordo (2012), Forse là, dove danzano i girasoli (2012), Rosetta e le ciambelle (2012), A mendicare tenerezza (2013), Io mi ci provo a vivere (2013), La dolce Rua Sovera (2013) e Cara Italia, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

 

Per informazioni

Biblioteca Richieriana del Dominato Leonense
Villa Badia, Via Marconi 28 – Leno (BS)

Domenica 19 ottobre 2014 – ore 20.30

Ingresso libero

Contatti
tel: 030-9038463
mail: info@fondazionedominatoleonense.it

Lascia un commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*

Immagine CAPTCHA

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Archivio Iniziative Biblioteca

2018 (2)

2016 (1)

2015 (5)

2014 (9)

2013 (8)

2012 (2)