Dialogare senza dirsi: il laboratorio teatrale con Enrico Bonavera

Copertina Bonavera

Dialogare senza dirsi: il laboratorio teatrale con Enrico Bonavera

di Fondazione Dominato Leonense

7 gennaio 2018

 

Aprirà sabato 20 gennaio 2018 la nuova stagione di corsi teatrali proposti dalla Scuola “Il teatro di Desiderio” in Villa Badia a Leno. “Dialogare senza dirsi è il titolo del nuovissimo workshop condotto dall’attore Enrico Bonavera e aperto a tutti.

Il laboratorio, che si terrà sabato 20 gennaio dalle 15.00 alle 20.00 e domenica 21 gennaio dalle 10.00 alle 18.00, proporrà una “escursione” nel testo “La Cantatrice Calva” di E. Ionesco. La pièce – definita dall’autore anticommedia – è il primo esempio di teatro dell’assurdo, in cui la vicenda subisce uno straniamento tramite l’utilizzo esasperato di frasi fatte, dialoghi contrastanti, luoghi comuni.

Bonavera

“Il lavoro dei partecipanti su questo testo teatrale avrà due finalità” -dichiara il conduttore Bonavera- “una didattica l’altra più filosofica. La prima, più immediatamente riconoscibile, è l’opportunità di confrontarsi su una comicità che deriva dal contrasto tra senso del testo e esistenza del personaggio: le battute nel testo di Ionesco si chiudono su sé stesse, non portano a nessun sviluppo reale della situazione drammatica, si arrotolano, si divertono, si compiacciono, giocano sfidandosi talvolta in suoni e rime, ma nel contempo richiedono grande credibilità e concretezza dagli attori che le esprimono. Questa sconnessione tra i due livelli – testo e realtà dei personaggi – evidenzia tutto il bagaglio del gioco comico: senso del tempo/ritmo, coscienza di progressioni e rotture, completezza del corpo della battuta; un po’ come in diversa maniera avviene per i testi di Achille Campanile.

D’altro lato, questa sconnessione porta ad una più profonda riflessione sulla realtà delle relazioni umane. Immersi nell’abitudine, o nel ritmo frenetico della vita quotidiana, spesso le parole scivolano nell’aridità di un automatismo vuoto e inutile, in una assenza di reale comunicazione e condivisione delle emozioni.”

Attraverso lavori individuali e in gruppo, il laboratorio intende offrire ai partecipanti una formazione che non mostri l’attore soltanto come esibitore delle proprie abilità, ma che sappia fare di sé un veicolo di emozione e di pensiero. L’attore potrà in questo modo divenire strumento consapevole dell’energia.

Il corso, adatto a chiunque si voglia cimentare nella comicità e nel teatro, sarà un’occasione per divertirsi, liberarsi da alcuni freni e timidezze, imparare ad affrontare il pubblico.

Il costo del workshop è di 160 euro.

 

_______________________________________
Enrico Bonavera svolge da ormai tre decenni la sua attività di attore di prosa e insegnante di teatro. Oltre al Piccolo Teatro di Milano (con cui è stato dal 1987 al 1990 e successivamente dal 2000 ad oggi, interpretando i ruoli di Brighella ed Arlecchino nel mitico “Arlecchino servitore di due padroni”, con il quale ha praticamente girato tutto il mondo) ha lavorato con Teatri Stabili, Compagnie private e Cooperative, tra cui il Teatro Stabile del Veneto, il Teatro di Genova, il Teatro Carcano di Milano, il Teatro della Tosse e il Teatro dell’Archivolto di Genova, il TAG Teatro di Venezia e La Piccionaia – I Carrara di Vicenza. Come attore di prosa, è stato diretto da Strehler, Lassalle, Sciaccaluga, Amelio, Battistoni, Soleri, Bosetti, Conte, Gallione, Crivelli, Origo, Kerbrat, Boso, Friedel, Hertnagl, Emiliani, Maifredi, Damasco, Scaparro, Zecca. Dal 2004 è docente al DAMS di Imperia del corso di Drammaturgia dell’attore. Nel 1996 è stato premiato al Festival di Borgio Verezzi, come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione di Arlecchino ne I due gemelli veneziani di Goldoni, regia di G. Emiliani. Nel 2007 al Festival ‘Mantova Capitale Europea dello spettacolo’ è stato insignito de ‘L’ Arlecchino d’ Oro’ – premio già assegnato, tra gli altri, a Marcel Marceau, Dario Fo, Ferruccio Soleri.

 

_____________
Informazioni

Dialogare senza dirsi – Laboratorio teatrale con Enrico Bonavera
Dove: Scuola “Il Teatro di Desiderio”, Villa Badia a Leno (Bs) – Via Marconi, 28

Quando: sabato 20 e domenica 21 gennaio 2018
Orari
- sabato dalle 15.00 alle 20.00
- domenica dalle 10.00 alle 18.00

Costo: 160 euro

Iscrizioni
Le iscrizioni sono aperte. Potranno essere effettuate, dal lunedì al venerdì, presso gli uffici della Fondazione Dominato Leonense, in Via Marconi 28, Leno oppure inviando una mail a:ilteatrodidesiderio@libero.it. L’iscrizione sarà confermata solo al pagamento della quota di € 160,00 da effettuarsi mediante bonifico bancario ad “Associazione Culturale CaraMella” cod. Iban: IT36V0834054040000000703097
I posti sono limitati.

 

Scarica il Modulo di iscrizione Laboratorio Bonavera

 

Contatti
Il teatro di Desiderio
tel.: 331-6415475
mail: ilteatrodidesiderio@libero.it / info@fondazionedominatoleonense.it
web: www.teatrocaramella.it

Lascia un commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*

Immagine CAPTCHA

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>