Piero Brigoli, il pittore cantore della brescianità

Piero Brigoli, il pittore cantore della brescianità

di Fondazione Dominato Leonense

1 maggio 2008

 

Un’iniziativa di particolare pregio perché non è usuale che un piccolo paese della Bassa come Corzano riesca ad organizzare una mostra di tale livello qualitativo. Inoltre questa iniziativa si presenta come primo risultato della partnership Stile Mostre, un accordo che lega la Fondazione Dominato Leonense – istituzione che in questi anni sta fornendo un contributo rilevante nel far crescere la conoscenza del nostro territorio – e la rivista Stile arte, affermata ormai a livello nazionale.”

E’ con grande soddisfazione che Alberto Cavalli, Presidente della Provincia di Brescia, ha presentato alla stampa, lunedì scorso, presso la sala consigliare della Provincia in Palazzo Broletto, la mostra antologica Piero Brigoli, Le anime dei campi, esposizione che sarà inaugurata a Corzano, nelle sale della Nuova Biblioteca Comunale, sabato 10 maggio alle ore 17.00.

Nonostante abbia vissuto gran parteAutoritratto della sua vita a Brescia, dove è scomparso nel 1987 all’età di 65 anni, Piero Brigoli non ha mai sciolto il legame con la terra natia, tanto da considerarsi un artista molto attento ai valori della campagna bresciana. Era nato il 18 dicembre 1921 a Corzano. I genitori facevano gli osti, gestendo una piccola trattoria in paese. Ma quella non era la strada di Piero, sempre incline ad osservar libri, grande amante del disegno. A poco più di dieci anni, ecco la svolta segnata da un dipinto realizzato dal bambino, un Cristo, che avrebbe segnato la sua strada, sia sotto il profilo dell’espressione che nell’ambito di un’attenta osservazione della religiosità, che sarebbe tornata nei suoi dipinti con frequenza: ecco allora le processioni, il rapporto tra gli uomini, Dio e il paesaggio, e quel senso di sacralità che è cifra peculiare dei suoi quadri.

Una mostra che è stata fortemente voluta dai cittadini di Corzano che conoscevano l’artista e che mantengono tuttora rapporti vivi e costanti con la famiglia. L’intento è quello di riscoprire la memoria e l’arte di Brigoli, le cui opere negli ultimi anni erano state raramente esposte al pubblico”, spiega il sindaco di Corzano, Francesco Fontana, che prosegue ringraziando la vedova del pittore, Clara Tommasoni, per aver messo a disposizione tutte le tele e il materiale necessario per approfondire lo studio dell’arte del maestro Brigoli.

Da Maurizio Bernardelli Curuz, direttore della rivista Stile Arte e curatore scientifico di questo evento, la presentazione del percorso espositivo della mostra: “Dalle opere pittoriche dell’artista bresciano – in buona parte dedicate a una lettura del rapporto tra uomo e natura, filtrato attraverso la fede – sarà possibile muovere lungo un percorso di senso per comprendere la cifra antropologica, tra materia e spiritualità, che contrassegnava, prima dell’avvento della società industriale, le nostre campagne. Una pittura di sintesi che mette in luce la realtà dei nostri campi. Un approfondimento sarà possibile attraverso il catalogo e un video, realizzato dal regista Angelo Bonfadini in collaborazione con la Fondazione Dominato Leonense, che illustreranno la vita e le opere di Brigoli.

Oltre alla rassegna espositiva, iniziative collaterali forniranno una maggiore attenzione e approfondimento sull’opera di Piero Brigoli.

Sabato 10 Maggio 2008 ore 17.00, presso la Scuola Primaria di Corzano Intitolazione della scuola primaria a Piero Brigoli e inaugurazione della mostra

Sabato 17 Maggio 2008 ore 16.00, presso la Nuova Biblioteca Comunale; Presentazione del lavoro svolto dagli alunni della Scuola Primaria sulla figura Piero Brigoli; Illustrazione della mostra ai ragazzi; Consegna delle Borse di studio relative all’anno scolastico 2006-2007; Concerto della grande pianista Daniela Negrini; Merenda per tutti i bambini

Giovedì 22 maggio 2008 ore 21,00, presso la Nuova Biblioteca Comunale “Piero Brigoli (1921-1987), Le anime dei campi” Relatori: Maurizio Bernardelli Curuz – curatore scientifico della mostra Tonino Zana – giornalista Bruno Frusca – regista. Luogo Sala Espositiva presso la Nuova Biblioteca Comunale Via Vittorio Veneto Corzano (Bs) Apertura

Apertura: Dal 10 al 25 maggio 2008 Sabato e domenica dalle 15.00 alle 21.00

Ingresso gratuito

 

Per informazioni:

Comune di Corzano

Piazza Vittorio Veneto, 1

tel.: 0309971760 – Fax 0309971790

mail: info@comune.corzano.bs.it

 

Fondazione Dominato Leonense

tel.: 030-9038463

mail: info@fondazionedominatoleonense.it

web: www.fondazionedominatoleonense.it

Categorie:

Tags: ,

Lascia un commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*

Immagine CAPTCHA

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Archivio mostre in Villa Badia

2018 (8)

2017 (1)

2016 (1)

2015 (1)

2014 (2)

2013 (2)

2012 (3)

2011 (4)

2010 (6)

2009 (2)

2008 (6)

2007 (4)

2006 (1)

2005 (2)

RICERCA