Stage di teatro danza urbana

foto erica danza urbana

Stage di teatro danza urbana

di Fondazione Dominato Leonense

2 settembre 2013

Il Teatro di Desiderio, in collaborazione con Ass. CaraMella e Fondazione Dominato Leonense, propone in Villa Badia a Leno un stage di due giornate di teatro danza urbana: sabato 26 e domenica 27 ottobre, dalle 10 alle 14. A condurlo sarà Erica Vitali, danzatrice, attrice ed insegnante.

DANZA URBANA La danza urbana è una disciplina che può essere pratica da tutti; non è necessario essere né attori né di saper ballare.
Perché la danza urbana è una danza materica, dove il movimento non nasce dall’idea ma dal corpo; dove non è la mente a guidare ma la realtà fisica dell’oggetto che si sta esplorando. Una danza di pancia, appunto, come in un percorso di esplorazione sensoriale dove a guidare sono le suggestioni fisiche di ciò che ci circonda: dal marciapiede con cui sto danzando, al lampione che sto toccando, al caffè del signore seduto al tavolino che mi guarda incuriosito.

Tutto questo può portare a una serie di “posizioni” e di suggestioni che, se messe insieme come una partitura di note, danno origine ad una coreografia. Se poi viene trasportata all’interno o sul palco di un teatro, rappresenta la traduzione in danza dello spazio fisico esplorato.

La danza urbana è adatta sia a contesti urbani che extraurbani, sia artificiali che naturali, sia all’aperto che al chiuso. Si può quindi parlare di danza “ambientale”, realizzabile in qualsiasi contesto in cui il corpo possa esplorare le superfici e le morfologie dei solidi che lo circondano.

Erica Vitali sostiene che l’esplorazione degli spazi urbani sia più interessante proprio perché sono quelli che più appartengono all’uomo ma a cui l’uomo è più estraneo; i più abitati eppure i più inesplorati. Creati dall’uomo stesso eppure, e proprio per questo, i più fuggiti.
Imparare a vederli con occhi diversi, farne scoprire l’anima a chi li vive, potrebbe portare l’uomo a capire meglio le proprie città, a trattarle meglio e con questo a trattare meglio anche sé stesso.

In questo stage il lavoro si svolgerà in Villa Badia, utilizzando sia gli spazi interni che quelli esterni del parco. Si tratta quindi di un approccio alla danza urbana, durante il quale i partecipanti si avvicineranno a questa disciplina in un luogo non aperto al pubblico.

 

 

Erica vitali e il suo “Teatro Pancia”

Il “Teatro Pancia” è un espressione coniata da Erica Vitali nel 2012 per definire il suo modo di fare teatro.
Dopo anni di studio e di approfondimenti sulle tecniche più disparate del fare teatrale il passaggio da “teatro danza” a “teatro pancia” è stato un passaggio naturale e salvifico. Si riassume in questo tutta la gioia e la “spensieratezza” del portare avanti un’arte che in altre lingue si traduce a buon diritto con il termine “giocare”.

Dichiarazione d’intenti quindi ma anche tecnica, dove teatro pancia è un teatro che parte dal corpo prima che dalla mente, dal sentire prima che dal pensare, un teatro che fa più “bella” la pelle, dove la pelle è l’organo sensoriale, non solo tattile, più esteso del nostro corpo, forse il più lontano dai contorti meccanismi del cerebro.
INFO PRATICHE:

Laboratorio di Teatro Danza Urbana
Conduce Erica Vitali

Quando: Sabato 26 e Domenica 27 Ottobre, dalle 10 alle 14

Dove: Villa Badia, Via Marconi 28 Leno (Bs)

Costo: 50 euro

Contatto:
Tel. 030-9038463 / 331-6415475
e-mail: ilteatrodidesiderio@libero.it

Categorie: ,

Tags: , ,

Lascia un commento

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*

Immagine CAPTCHA

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Archivio seminari

2019 (5)

2018 (2)

2017 (3)

2016 (4)

2015 (5)

2014 (6)

2013 (5)

2012 (8)